È così che comunichi con successo con il gruppo target di giovani

La Generazione Z ha un proprio linguaggio, un proprio senso dell'umorismo - e questo è spesso differenziato in base a diversi sottogruppi, perché i giovani sono tutt'altro che un gruppo target omogeneo. Come si raggiunge ancora il gruppo target di giovani? Come attiri la loro attenzione? E in che modo un'organizzazione o un'azienda riesce a trasportare o cambiare le narrazioni? 

Utilizzando l'esempio di un progetto commissionato dall'AJA, il gruppo di lavoro per lo scambio giovanile senza scopo di lucro in Germania, mostriamo come sia possibile formulare e trasportare messaggi adatti al gruppo target di giovani:

Lo scambio di giovani sembra allettante e invitante per molti, e uno pensa: Facile! Uno sguardo più attento chiarisce: non tutti gli studenti si sentono coinvolti allo stesso modo quando si tratta del tema dello “scambio giovanile”. La sfida e il punto di partenza del progetto sono stati il ​​risultato dello "Studio di accesso alla ricerca e alla pratica in dialogo - International Youth Work Research Transfer eV":

L'origine, l'istruzione, le risorse finanziarie e il genere degli studenti giocano un ruolo importante nella decisione di intraprendere uno scambio studentesco. Quindi, come si fa a entusiasmare gli studenti con una storia internazionale o con pochi mezzi finanziari per uno scambio di studenti? Come si raggiungono più ragazzi? Cosa serve per interessarli e prendere effettivamente in considerazione uno scambio di studenti? Affinché i messaggi si adattino davvero al gruppo target di giovani, abbiamo deciso di svilupparli insieme ai giovani, cioè per un processo co-creativo. Questo crea accettazione e autenticità. 

Storytelling per e con i giovani del gruppo target 

Per cominciare, abbiamo fatto un'analisi del tema dello scambio giovanile nei social media. Nella stessa fase, siamo stati in grado di affinare gli obiettivi in ​​stretta collaborazione con il gruppo di lavoro dell'AJA. Sulla base di ciò, Matrix ha cercato e trovato giovani del gruppo target per partecipare al processo.  

In una seconda fase, abbiamo chiesto ai giovani: cosa associate allo scambio di studenti? Quali sono le tue preoccupazioni? Cosa ti attirerebbe? Gli studenti hanno avuto l'opportunità di nominare soluzioni iniziali e di definire il mezzo. Nel nostro caso, la scelta è ricaduta rapidamente su TikTok, dal momento che il gruppo target di giovani si sposta principalmente lì. Inoltre, era necessario individuare i dubbi dei giovani sullo scambio studentesco, ma anche rendere visibili possibili incentivi: basta creare nuove narrazioni. Le preoccupazioni includevano problemi finanziari e paura di essere soli. Fare esercizio, fare le cheerleader e imparare una nuova lingua erano alcuni degli aspetti positivi. 

Con l'aiuto di un world café moderato, i giovani hanno lavorato in piccoli gruppi per sviluppare idee e approcci concettuali per le sceneggiature. Gli storyboard sono stati quindi sviluppati sulla base di aree tematiche specifiche. Questi sono stati quindi passati al gruppo successivo, che li ha sviluppati ulteriormente fino a quando tutti i gruppi hanno conosciuto tutti gli storyboard e hanno aggiunto il loro input. Ne è derivato un vivace scambio di idee. E così è successo che, tra l'altro, il trend di TikTok #onedayafterwatching si è adattato al tema dello scambio giovanile. 

Trasferimento di conoscenze: dallo script al video TikTok

Screen test per girare i video di TikTok

L'agenzia Matrix ha affinato le idee del World Café e le ha sviluppate in sceneggiature. Dopo il coordinamento con l'AJA, è iniziata l'implementazione e quindi le riprese dei video di TikTok. Anche qui abbiamo incluso il gruppo target dei giovani. È importante per noi come agenzia di matrice Team che i giovani qui non siano solo "attori" nel video come gruppo target, ma che sviluppino anche abilità multimediali e imparino come funziona un film, che comprendano cosa è veramente importante durante le riprese e che il trasferimento di conoscenze avvenga come valore aggiunto. Ecco perché spieghiamo, ad esempio, come funziona il lavoro con lo schermo verde. I giovani (e anche noi) si sono sicuramente divertiti molto durante le riprese in studio professionale. E con il divertimento, di solito arrivano più idee. Così è stato anche per questo progetto e ne siamo sempre entusiasti. Ci vuole quindi molto tatto e il briefing del cliente in dettaglio nella testa, in modo che il cammino sul filo del rasoio tra la libertà creativa per i giovani e il soddisfacimento delle esigenze dei clienti abbia successo.  

Partecipazione e Co-Creazione 

Dalle prime idee alla scrittura della storia fino alle riprese, i giovani sono stati coinvolti in tutti i casi. E noi pensiamo: puoi sentirlo! 

Dopo la post-produzione, i video sono diventati partner di AJA presentata. Naturalmente ci sono state discussioni su aspetti specifici dell'attuazione ed eravamo entusiasti del coraggio dei partner di impegnarsi davvero con questo gruppo target.  

Quale può essere il risultato finale e quindi il lavoro partecipativo con i giovani? Puoi vederlo qui: 

@opendoorinternazionale

Decisioni sulle decisioni che devono essere prese quando si pianifica un anno all'estero: la fiera di scambio studentesco AJA ti aiuterà in questo, quindi fermati! ℹ️🤓 #all'esteropertutti #odiesploratore #anno di scambio #sì

♬ suono originale – Open Door International e. V
Video TikTok sullo scambio di giovani (Fonte: TikTok Open Door International e. V.)